LA RISTORAZIONE COLLETTIVA GARANTISCE UN PASTO A 9 MILIONI DI ITALIANI OGNI GIORNO

Luglio 13, 2023

Quaranta milioni di italiani, ovvero più di sette italiani su dieci, hanno utilizzato almeno una volta nella loro vita i servizi della ristorazione collettiva. Il primo dato in evidenza nella prima ricerca nata dalla collaborazione tra SWG Spa ed ANIR Confindustria, sulla ristorazione collettiva in generale e sulla ristorazione scolastica in particolare. A testimonianza che le mense sono un servizio centrale nella vita degli italiani, per risparmio di tempo, di denaro e per una innegabile comodità. Oltre a garantire, nelle scuole, un importante compito educativo e ad abituare gli studenti ad un regime alimentare vario ed equilibrato.

I servizi della ristorazione collettiva vedono soddisfatto oltre il 50% dei propri utilizzatori, che ne valutano positivamente non solo qualità e gusto, ma anche la capacità di offrire un pasto sano, ad un costo adeguato, capace di valorizzare i prodotti e le filiere produttive italiane. Un servizio che dal lato dei lavoratori consente di vivere la pausa pranzo con comodità, risparmiando tempo e denaro e garantendosi un pasto sano; dal lato delle famiglie di allievi delle scuole dell’infanzia e primarie, ha un forte valore educativo, aiuta ad insegnare a nutrirsi in maniera sana ed equilibrata e sostiene le famiglie nella crescita dei propri figli.

«Grazie alla ricerca effettuata da SWG» afferma il Presidente di ANIR Confindustria, Massimo Piacenti, «vengono sfatati tanti luoghi comuni legati alla ristorazione collettiva. Riusciamo ad avere una percezione precisa del settore e di ciò che rappresenta per milioni di italiani. Sono 9 milioni in Italia i cittadini che utilizzano abitualmente le mense. E altri 31 milioni hanno fruito della ristorazione collettiva almeno una volta nella loro vita. C’è una grande attenzione per questo settore che contribuisce alla salute e al benessere di milioni di bambini e di lavoratori. Credo che queste siano le basi solide del pasto giusto e cibo pubblico, concetti su cui puntiamo forte per il prossimo futuro».

Scarica qui la presentazione della ricerca SWG

Continua la lettura

Febbraio 21, 2024

FABBRICA EUROPA. Piacenti: «Bene intervenire in ambito UE, per garantire gli equilibri economici dei contratti dei servizi»

Febbraio 5, 2024

“Dopo una fase di crisi, sarebbe oggettivo rivedere alcune delle modalità con le quali le gare d’appalto poi vanno nel loro corso del tempo e non tengono conto dei costi aggiuntivi”. Nico Stumpo, Onorevole del Partito Democratico

Febbraio 5, 2024

“Chiediamo fermamente che ci sia una modifica della parte del Codice degli Appalti che prevede una scissione tra la parte dei servizi e la parte relativa alle imprese industriali. Inoltre, importantissima è la revisione dell’Art. 60 che riguarda il criterio di variazione dei prezzi”.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

© ANIR Associazione Nazionale Imprese della Ristorazione - CF 96455610582.
Privacy Policy | Cookie Policy

CONTATTI

Viale Pasteur, 6 - 00144 Roma Telefono +39 06 45473001